venerdì 31 luglio 2020

Ross, dallo spettacolo all'amore per il Napoli: "Io e Gigi ripartiamo con 'Non è da noi'"

Rosario Morra, in arte Ross è intervenuto ai microfoni di Radio Amore nel corso della trasmissione condotta da Lello Delgro e Delia Paciello raccontando una delle sue più grandi passioni oltre quella per l’arte: “Sono un grande tifoso del Napoli, vivo alla Loggetta e confesso che soffro quando il Napoli gioca in casa e non sono allo stadio perchè vedendo le partite su Sky so con un po’ di anticipo quando arriva il gol, visto che sento chiaramente il boato del San Paolo prima che l’azione venga trasmessa in televisione. Sono contento del cammino fatto dalla squadra con Gattuso, ma sento troppi attacchi verso Ancelotti che a mio parere non era responsabile della crisi dello spogliatoio. Ma è facile trovare un capro espiatorio quando le cose vanno male e salire sul carro del vincitore quando vanno bene”, ha dichiarato il noto attore. reduce da grandi successi televisivi che lo hanno visto protagonista insieme al Gigi sulle reti Rai Mediaset,

In un periodo molto particolare in cui il Coronavirus ha fermato tantissime attività, anche il mondo dello spettacolo soffre, probabilmente più di alter categorie: “Io e Gigi siamo dei fortunate, ma ricordatevi che il mondo dello spettacolo, delle televisioni  del teatro non è fatto solo dagli attori ma anche di tante persone che lavorano dietro le quinte che sono molto più colpiti e che spesso vengono dimenticati. Noi siamo vicini a tutti I collaboratori del mondo dello spettacolo, è certamente un periodo non facile. Noi artisti sicuramente soffriamo l’assenza del pubblico e riprendere il teatro con pochi spettatori fa male all’anima per chi fa il nostro mestiere. Si vive in un periodo di incertezza, anche per quanto riguarda i progetti televisivi. Si guarda giorno per giorno e tante attività sono in pausa da tanto. Mi auguro di uscire presto da questo triste momento”.

Tuttavia il duo non si è perso d'animo e ha lavorato per realizzare una simpatica idea per sul web: “Non è da noi”, un format in cui vari personaggi si mettono alla prova in campi che non sono quelli usuali, sulla solita linea gioviale, ricca di divertimento che da sempre caratterizza la coppia artistica.

Guardando nuovamente invece a ciò che accade del calcio la richiesta di De Laurentiis di giocare anche le gare del Napoli in Champions in un territorio neutro per evitare il Camp Nou vicino a tanti focolai di Covid trova appoggio fra le idee di Ross: “Sarebbe sicuro una scelta matura e consapevole a tutela della salute della squadra ma anche un simbolo di rispetto. Non posso che augurarmi che I contagi siano sempre limitati nella nostra terra… e che il Napoli faccia un percorso sorprendente nell’Europa che conta”.