venerdì 24 gennaio 2020

Il nuovo libro dell’ingegnere-poeta Terrone: dai temi del Meridione alla poesia dei sentimenti


In un momento storico in cui la poesia è sotterrata dallo slang, Francesco Terrone non perde l’abitudine alla musicalità e all’armonia delle parole e dei pensieri e presenta il suo nuovo libro, “Il cammino dell’amore”. In molti lo conoscono come l’ingegnere-poeta, è sempre stato vicino ai temi del Meridione e alle battaglie culturali per la valorizzazione del Sud Italia, ma ora dedica la sua raccolta di poesie ai sentimenti rispecchiando una grande complessità psicologica che accompagna la società moderna, ricca di contraddizioni, pregiudizi e quasi si perde dietro vanità. 

Il nuovo libro, presentato all’Istituto Studi Filosofici presso il Palazzo Serra di Cassano a Napoli, con la prefazione di Antonio Filippetti ed introduzione di Michele Cucuzza, ha portato al tavolo di discussione importanti ed esperte personalità del mondo culturale ed accademico. Ispiratrice di profonde riflessioni, la sua poesia è veramente uno strumento capace di emozionare con la sua lineare armoniosità.
Un linguaggio in grado di superare le barriere della mente e arrivare oltre: ecco perché il pubblico - nel quale c’era l’avvocato Enrico Tuccillo, vice presidente del Movimento Economico Social Popolare Intereuropeo e della Fondazione Francesco Terrone, il professore Giuseppe Tarro, presidente onorario del Comitato Scientifico della Fondazione Francesco Terrone, il Giudice Minervini e il console in Italia dell’Ucraina, dott.re Viktor Hamotskyi – è apparso visibilmente emozionato, anche grazie all’interpretazione dell’attrice Adriana Carli dalla voce calda ed efficace. Un momento per abbandonare la routine e la vita frenetica tipica dei nostri giorni e riflettere sui valori della nostra società.